SERVIZIO TUTELA GAS

SERVIZIO TUTELA GAS

SERVIZIO TUTELA GAS

Le condizioni economiche di fornitura del Servizio di Tutela Gas

 

Per la fatturazione relativa alla somministrazione di gas naturale sono utilizzate le condizioni economiche relative al Servizio di Tutela Gas, stabilite e periodicamente aggiornate dall’ARERA.
 

Per la somministrazione di gas naturale sono fatturati al Cliente i corrispettivi relativi alla Spesa per la materia gas naturale, quelli relativi alla Spesa per il trasporto del gas naturale e la gestione del contatore e infine quelli relativi alla Spesa per oneri di sistema, come di seguito esposti.
Rientrano nella Spesa per la materia gas naturale: la Materia Prima Gas; un corrispettivo di importo pari alla Commercializzazione al dettaglio; un corrispettivo di importo pari agli Oneri Aggiuntivi compresi oneri di gradualità.

 

Oltre alla Spesa per la materia gas naturale, sono fatturate al Cliente la Spesa per il trasporto del gas naturale e la gestione del contatore e la Spesa per oneri di sistema, che sono costituiti da corrispettivi di importi pari ai costi e agli oneri sostenuti da FuturEnergy in relazione ai servizi di trasporto, distribuzione e misura del gas.
Tutti i suddetti corrispettivi e componenti tariffarie sono indicati nel TIVG e i relativi valori e le eventuali variazioni sono pubblicati e aggiornati periodicamente dall’ARERA.

 

Saranno fatturati al Cliente ulteriori oneri, corrispettivi, componenti tariffarie e/o maggiorazioni eventualmente introdotti dalle competenti autorità con riferimento alla fornitura di gas naturale, anche (ma non esclusivamente) in sostituzione di altri precedentemente previsti dalla normativa di settore.
In sede di fatturazione, i corrispettivi e le componenti di cui sopra saranno applicati ai volumi con riferimento al potere calorifico superiore convenzionale “P” (PCS) relativo all’impianto di distribuzione cui è connesso il PdR, secondo le disposizioni del TIVG. Nel caso in cui il PdR non sia dotato di apparecchiatura per la correzione delle misure alle condizioni standard, la correzione ai fini della fatturazione dei volumi misurati avverrà in base al valore del coefficiente C applicabile, secondo le disposizioni del TIVG.

 

Oltre ai corrispettivi sopra definiti, il Cliente è tenuto a